SCHOLA CANTORUM
facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

La gioia di tornare a cantare

TRECATE – L’attività della Corale San Gregorio Magno è ripresa ed i risultati sono sempre entusiastici. Due importanti concerti hanno impegnato ultimamente la compagine vocale: il primo a Trecate e il secondo a Novara.

Nella nostra cittadina, per le celebrazioni dei Santi Patroni, è stato offerta una serata dedicata alla memoria di Don Gilio Masseroni, del cav. Mocchetto Clemente e di tutte le vittime causate dal Covid. Un grande concerto per solo, coro e orchestra, ospitato nella splendida cornice della Chiesa Parrocchiale, là dove troneggia, con lo sguardo orante, la Vergine Maria.  Brani migliori non potevano essere scelti: il Requiem di Puccini e il Transitus animae di Perosi. In essi traspare tutta la speranza e la fiducia che anche noi sentiamo e proviamo nel rivolgerci a Lui.

Splendida voce solista il mezzosoprano Giorgia Gazzola, la quale si è presentata in pubblico in un inusuale ma meraviglioso abito bianco, giusto simbolo di quella purezza che l’anima deve raggiungere per il suo incontro con l’Altissimo. Un viaggio che l’anima compie nelle note scritte da Perosi, ma che ci riporta ad un altro illustre viaggio, quello che il sommo poeta descrisse nella sua Divina Commedia. E proprio quest’anno, ricorrono i 700 anni della morte di Dante, avvenuta nel lontano settembre 1321.

Bravissimi tutti gli interpreti: il Coro San Gregorio Magno e l’Orchestra dei  Colli Morenici, che si sono esibiti sotto la direzione delle sapienti mani del M° Mauro Trombetta.

Una esecuzione che ha toccato l’anima dei presenti, accorsi numerosi, nonostante le restrizioni dovute alla pandemia. I lunghi applausi e la standing ovation, hanno sottolineato l’ ottima riuscita del concerto. Le toccanti pagine di Puccini e Perosi verranno replicate al Teatro Maggiore di Verbania il 23 ottobre.

Il secondo concerto si è tenuto il 9 ottobre nella Chiesa di S. Agabio di Novara, serata organizzata per salutare e ringraziare il parroco Don Carlo Bonasio.

Un pubblico calorosissimo, attento ed entusiasta ha seguito i pezzi operistici e religiosi che la corale ha eseguito sotto la direzione del Maestro Mauro Trombetta, abilmente accompagnati, alla tastiera, dal Maestro Paolo Beretta. Solista il soprano Annarita Taliento dotata di indiscusse qualità vocali e interpretative. Coro, solista e maestri hanno letteralmente incantato gli ascoltatori che, al termine dell’esecuzione, hanno applaudito in piedi, per diversi minuti.

Le chiese piene hanno evidenziato e dimostrato il desiderio di tornare ad ascoltare della buona musica e la grandezza e la forza di quest’arte universale.

M.D.

facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail