foto UNITI SI VINCE

UNITI SI VINCE

facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Bologna, 8 Novembre 2015. Oggi a Bologna c’è l’immagine del Centrodestra migliore: l’immagine offerta da una manifestazione organizzata dalla Lega Nord a cui hanno aderito Forza Italia e Fratelli d’Italia. L’ultimo precedente risaliva a quasi dieci anni prima: era il 2 Dicembre 2006, quando il centrodestra manifestava contro i salassi fiscali del Governo Prodi a Roma, in piazza San Giovanni. Anche allora Forza Italia, Lega Nord e Alleanza Nazionale, anche allora in piazza tantissime persone: non solo i militanti ma molte famiglie, tanti artigiani e commercianti, una moltitudine di “persone comuni”, stanche dal malgoverno e piene di voglia di dire la propria opinione, guardare al futuro, percorrere insieme la strada verso le elezioni (vittoriose) del 2008.

Quel giorno, a Roma, io c’ero.

Oggi da Bologna, Salvini chiede al popolo di centrodestra di liberare l’Italia da Renzi e dalle sue bugie per poter ripartire. Per farlo, ed è quello che è stato detto oggi a Bologna, serve che Forza Italia, Lega Nord e Fratelli d’Italia restituiscano fiducia e speranza al popolo di centrodestra: persone volenterose che chiedono un programma concreto, che parlino in modo chiaro di riduzione delle tasse, di sicurezza e di immigrazione.

A Trecate abbiamo provato a farlo, con una bella iniziativa congiunta di Forza Italia e Lega Nord contro lo “ius soli” (cioè la proposta del PD di “regalare” la cittadinanza agli stranieri che nascono in Italia), una riforma scellerata voluta da Renzi e dai suoi e che colpirà pesantemente centri come Trecate, che conta già una quota del 17% di popolazione straniera, il dato più alto del novarese.

Il popolo di centrodestra – quello che era in piazza oggi a Bologna e prima a Roma – vuole liberarsi di Renzi come vuole liberarsi di Ruggerone.

Il popolo di centrodestra – quello che dopo oggi può guardare con ottimismo al futuro, certo di potercela fare – non capisce e non vuole i personalismi, ma un percorso concreto e comune.

UNITI SI VINCE.

facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail