PISCINA COMUNALE

PISCINA COMUNALE: CONCESSIONE A EQUIPE ITALIA

facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

TRECATE – Si è chiuso martedì 30 giugno l’avviso pubblico per l’affidamento in concessione degli impianti natatori comunali trecatesi dopo che la cooperativa Cotief, che aveva gestito la piscina dalla sua inaugurazione e ne aveva seguito tutti i vari ampliamenti, si era detta disponibile al riavvio del post Covid-19 ma solo per i mesi di Luglio ed Agosto, mentre non era più intenzionata nel prosieguo della gestione.

La Giunta comunale pertanto, ha preso atto di tale scelta, decidendo di revocare l’incarico a Cotief e stabilendo poi di assegnare una “gestione ponte” che portasse al successivo e definitivo affidamento tramite Bando, con decorrenza Giugno 2021. Il canone annuo finora pagato e mai aggiornato, era di circa 12mila euro al mese, con una convenzione della durata di 9 anni, scaduta il 31 dicembre 2019 e prevedeva la possibilità di un rinnovo alle stesse condizioni per altri tre anni; rinnovo al quale la cooperativa ha però rinunciato. Le condizioni del Bando per la “gestione ponte” prevedevano un canone di 7mila euro più lva al mese ed i soli interventi di manutenzione ordinaria per riattivare gli impianti. Il sindaco Federico Binatti nella conferenza stampa convocata in Municipio alla presenza di Giovanni Varone, consigliere delegato alla Sport, del vicesindaco Rossano Canetta e della funzionaria Tiziana Pagani, ha spiegato che nell’avviso pubblico è stata anche inclusa una clausola di tutela per coloro che attualmente lavorano nella cooperativa e per coloro che hanno già pagato gli abbonamenti. La parola è quindi passata a chi fosse stato interessato e all’avviso, ha risposto la cooperativa Equipe Italia, società sportiva dilettantistica a.r.l. di Magenta che ha presentato un’offerta, con un rialzo dell’8 % sul canone base di 7mila euro mensili più Iva a base d’asta.

«Gli uffici preposti stanno lavorando per preparare gli atti di consegna della struttura di piazzale Antonini alla società – ha dichiarato il Sindaco Federico Binatti – In questo modo la cooperativa Equipe Italia potrà cominciare i lavori per poter riaprire il prima possibile e garantire ai trecatesi e ai cittadini dei Comuni limitrofi giornate di svago durante il periodo estivo».

Ai sopralluoghi era presente anche il presidente dell’Us Trecatese, Enrico Lavazzi che ha deciso di non partecipare alla gara, ritenendo che la struttura si presenti senza un’adeguata cura. Sulle piscine c’era stato uno scambio polemico nel recente Consiglio comunale di venerdì 26 giugno dove il Consigliere Claudio Colli del Movimento 5 Stelle, aveva replicato con la celebre frase andreottiana: “A pensare male si fa peccato, ma a volte si azzecca” aggiungendo poi un sottinteso affidamento a persone amiche. Il consigliere delegato allo sport Giovanni Varone è insorto e Colli poi si è scusato: “Non volevo insinuare nulla”. 

Per dovere di cronaca, devo riferire che da moltissimo tempo, pare da qualche anno, circolano in città voci (vox populi, vox Dei) di interessamento agli impianti natatori da parte di un “qualcuno” in loco; mi hanno anche insegnato, che le campane non suonano mai senza motivo; perciò mi ha un poco sorpreso, il virginale stupore del Consiglio comunale alle frasi del Colli, dato che io come loro, vivo nella stessa città. 

facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail