FURTI IN ABITAZIONE

Trecate: furti in abitazione

facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail
Anno

2013

2014

2015

Furti in abitazione

74

129

113

Nelle ultime settimane si è parlato molto di sicurezza. Il Sindaco ha rilasciato dichiarazioni con il chiaro intento di dimostrare come a Trecate la situazione fosse migliorata enormemente. Nessuno mette in dubbio la veridicità dei dati indicati, ci mancherebbe: ma si può anche “mentire con le statistiche”, come ha ricordato Pasca della Lega Nord.

Chi come noi si è sempre caratterizzato per correttezza e precisione, ha voluto andare un po’ più a fondo: dopo quasi un mese di attesa, ci sono stati forniti i dati ufficiali relativi ai furti in abitazione nel triennio 2013-2015, che riportiamo nella tabella ben visibile a margine di questo articolo (fonte: richiesta di accesso agli atti prot. sez. n. 10/2016 in data 15.1.2016, a firma del Consigliere Comunale Andrea Crivelli).

Il lieve calo di cui parla il Sindaco Ruggerone (-12,4% del dato 2015 rispetto al 2014) fa seguito al netto aumento del +74,3% del 2014 rispetto al 2013. Il trend nel triennio in esame (2013-2015) è comunque di netto aumento: +52,7%.

Il dato di lieve flessione dell’ultimo anno, peraltro, non è affatto incompatibile, in alcun modo, con quello indicato dal Sindaco di Galliate, il leghista Ferrari, da cui si evinceva come Trecate avesse il dato di furti in abitazione più alto di tutto l’Ovest Ticino (tra i dati delle Città proposte, era seconda solamente a Novara).

Se il centrosinistra si ritiene soddisfatto e intende mistificare la realtà, piegando persino i numeri al proprio tornaconto elettorale, faccia pure.

La verità è che – a fronte di un incremento drammatico dei furti in abitazione, un reato odioso che colpisce la persona nel luogo dove dovrebbe, legittimamente, sentirsi più sicura, a casa propria – di fronte a dati del genere, chi responsabilmente fa il proprio lavoro ha scelto di inviare straordinariamente forze dell’ordine in più a fronte di un allarme, di una situazione straordinaria. Ecco spiegata la lieve flessione dell’ultimo anno. Abbiamo fatto chiarezza e abbiamo fatto parlare i numeri. Se Ruggerone voleva nascondere la realtà ai trecatesi, ora è messa nero su bianco, numeri alla mano, senza mistificazioni. Ed è ora di cambiare.

facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail