FESTE PATRONALI

Iniziate le Feste Patronali Trecatesi

facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

TRECATE Un calendario fitto di eventi quello messo in programma per le Festività Patronali trecatesi.  L’Ufficio Cultura del Comune di Trecate, in collaborazione con altri settori dell’Amministrazione, hanno preparato manifestazioni che, partendo dal 24 Agosto si protrarranno fino al 22 settembre, con al centro la commemorazione dei Santi Patroni.

Nell’intento di coinvolgere tutta la comunità, i festeggiamenti hanno preso avvio la sera del 24 agosto con una serata danzante e culinaria presso la ex caserma della Finanza a San Martino di Trecate in collaborazione col Gruppo Giovanile che ha saputo offrire un valido contributo per l’ottima riuscita della serata. 

Dopo il grande successo di pubblico riscosso dalla selezione locale del Concorso nazionale di Miss Italia 80 nella splendida cornice del Giardino delle Magnolie in Villa Cicogna, la splendida location ha fatto da cornice il 31 agosto, ad un altro appuntamento indetto per i festeggiamenti: la finalissima del concorso canoro “Gx International Talent Show” a cura dell’associazione di promozione sociale «ApsShowTeam» . Gli interventi canori dei bravissimi concorrenti, sono stati intervallati da esibizioni di balletti e sfilate di moda molto apprezzati dal numeroso pubblico presente.  Per la cronaca, la serata si è conclusa con al primo posto in “ex aequo”, Sheila Palmas e Roberta Rossi, il secondo posto di Gessica Manzo ed il terzo posto per Francesco Porzio. Lo speciale “Premio Perrera” per l’eleganza, è andato a Cristina Costadura.

Domenica 1° settembre, il Salone delle Feste non è riuscito a contenere il folto pubblico che ha poi trovato spazio nel parterre delle Magnolie ed ha potuto assistere alla pregevole iniziativa posta in essere dallo Sportello Vita e dal Comune di Trecate che anche in questa occasione come per le precedenti, ha offerto il patrocinio. Folto pubblico plaudente, che ha molto apprezzato la passerella de Le nostre spose dagli anni 50 in poi”, una sfilata di abiti da sposa di varie epoche a simboleggiare e testimoniare la realizzazione ed il coronamento dell’amore di tante donne. Le improvvisate indossatrici che si sono rivelate delle bravissime modelle, hanno sfilato indossando abiti da sposa prestati da molte trecatesi ed appartenenti a varie annualità, alcuni dei quali risalenti anche agli anni Cinquanta. Il pomeriggio ha visto inoltre la lettura di alcuni testi a tema da parte della professoressa Rosangela Panigati, mentre l’intrattenimento musicale era affidato ai Rüstik che hanno interpretato alcuni brani con l’accompagnamento alla fisarmonica di Roberto Minola. 

Venerdi 6 settembre presso il Teatro Comunale, un pomeriggio all’insegna del ballo liscio per il divertimento esclusivo delle persone over 60 che al termine hanno potuto gustare anche uno sfizioso e gratuito aperitivo. 

Un intenso pomeriggio e sera, quello di sabato 7 settembre: per gli amanti della meditazione, appuntamento con Giulia Marzocca presso il Salone delle Feste di Villa Cicogna, mentre per la serata, il pubblico amante della musica, aveva l’opportunità di scegliere tra il Concerto della Robigband proposto con cena dal Gruppo Amici 52 presso il cortile interno dell’Oratorio Femminile oppure optare per Piazza Cavour dove con effetti speciali, si è vissuta una coinvolgente serata all’insegna della musica degli anni ’90. Una serata che ha riempito la piazza con persone di tutte le età ed è stato bello vedere tantissime famigliole con bimbi anche piccoli che hanno colto appieno il divertimento ricordando i nostri favolosi anni ’90. 

A completare il weekend di intrattenimenti per coloro che hanno saputo gradire ed apprezzare quanto proposto, domenica 8 settembre in Piazza Cavour, l’ormai consueto annuale appuntamento con le Associazioni in Piazza. 

L’apprezzamento dimostrato dal pubblico con la numerosa presenza in tutti gli eventi, è motivo di soddisfazione per gli organizzatori che vedono appagati i loro sforzi lavorativi per far vivere la città dandole momenti pubblici di aggregazione e di svago. Tutto ciò, è auspicabile e lascia ben sperare per gli altri numerosi appuntamenti che seguiranno ed andranno a completare i festeggiamenti per le Festività Patronali di questo 2019.     

facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail