mercato

Gli esercenti trecatesi lamentano scarsa informazione

facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Nel pomeriggio di lunedì 30 novembre, ho ricevuto una lamentela da parte di alcuni esercenti che deploravano il mancato preavviso che l’amministrazione avrebbe esercitato nei loro confronti circa la manifestazione mercatale (foto di repertorio) svoltasi nella giornata di domenica. Pare che alcuni di essi abbiano saputo di questa manifestazione tramite un “passa parola” scaturito dalla curiosità di taluni clienti che, visualizzando il posizionamento di transenne e cartelli di divieto, si erano posti il quesito circa cosa sarebbe accaduto nella giornata domenicale. Pare inoltre che quando qualcuno di essi ha contattato gli uffici comunali, abbiano ricevuto come risposta l’invito a consultare il sito del comune nel quale era stato postato l’avviso. Pare inoltre, che già da tempo gli stessi esercenti abbiano richiesto ai suddetti uffici un calendario delle manifestazioni onde potersi organizzare, ricevendo in risposta che detto calendario non esiste. Sta di fatto che alcuni di essi che nella giornata domenicale avrebbero potuto aderire se preventivamente informati e pertanto con la possibilità di organizzarsi, hanno tenuto chiuse le saracinesche. Dopo breve indagine presso altre attività commerciali non facenti parte del gruppo che mi ha contattato, ho potuto appurare una conferma a quanto dettomi dai reclamanti. Nessun preavviso per la manifestazione di domenica e la conferma che non è mai esistita, anche se da più parti richiesta, una calendarizzazione degli eventi nell’arco dell’anno. Ciò spiega pertanto, la sovrapposizione di taluni eventi, frutto evidente di una disorganizzazione e caotica gestione.

Pare evidente inoltre, che nell’Assessorato al Commercio, qualcosa a livello organizzativo va urgentemente riveduto onde evitare altri casi come quello lamentato, magari col coinvolgimento degli interessati o delle loro categorie di rappresentanza. È ovvio infine che, con l’approssimarsi delle festività natalizie, il posizionamento del Presepe, dell’albero addobbato e delle fantomatiche casette in piazza, grazie alla Pro Loco diffondendo manifesti, locandine e adeguatamente reclamizzando i prossimi eventi di dicembre, le prossime domeniche i negozi rimarranno aperti; rimane comunque il fatto, che gli esercenti auspicano per il futuro una maggiore informazione e collaborazione da parte delle strutture amministrative preposte, indipendentemente da chi le dirige o dirigerà.

facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail