COMUNICATO DELL'AMMINISTRAZIONE

Comunicato dell’Amministrazione

facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

GALLIATE – Continua l’impegno dell’amministrazione comunale per la messa in sicurezza delle scuole. Nella nuova finanziaria sono stati stanziati 100 mila euro che dovranno essere spesi nel 2019 e serviranno per proseguire gli interventi di consolidamento dei controsoffitti. La messa in sicurezza delle scuole, era iniziata già la scorsa estate con il consolidamento dei solai e il rifacimento dei bagni.

I giovani rimangono dunque una priorità e per loro si continua a lavorare sia a scuola che in biblioteca con molte attività di successo, tra cui Nati per Leggere. 

Il successo di questa realtà e delle altre biblioteche dei paesi limitrofi appartenenti al BANT è stato sancito da un importante riconoscimento che premia la sua attività e che permetterà di ricevere maggiori finanziamenti dalla regione. Sono in previsione un ampliamento del catalogo libri, nuove tecnologie con l’inserimento degli e-book ed iniziative come festival letterari ed incontri con gli autori.
“Galliate ha sempre fatto la parte del leone nel BANT (ne è stato capofila alla sua fondazione) ed oggi la nostra biblioteca, con i nuovi spazi della Sala delle Figurine e della torre Nord OVest del Castello, punta ad un ulteriore salto di qualità anche grazie agli ottimi bibliotecari Marco Nicolotti, Susi Soncin e Massimo Guetti, insieme a tutti i ragazzi volontari”, afferma il sindaco.

Continua anche l’impegno verso l’ambiente, cercando di contrastare con le foto trappole il fenomeno dell’abbandono di rifiuti. Rifiuti che si incontrano per le vie del paese e nel Parco del Ticino.  Grazie alle segnalazioni dei cittadini, l’amministrazione sta cercando di far fronte a questo fenomeno che non riguarda solo rifiuti ordinari, ma anche pericolosi, come l’amianto. “Grazie alle segnalazioni possiamo intervenire (in tempi e con costi ragionevoli) sulle discariche di amianto afferma il sindaco Ferrari –  Ritengo che questo sia un metodo serio di collaborazione tra cittadini e amministrazione”. Nella valle si potrebbero anche incontrare bancali già imballati dal Consorzio che sta provvedendo alla bonifica di diversi abbandoni di amianto. “Queste operazioni vengono raggruppate ogni due mesi per ottimizzare i costi di recupero”, continua Ferrari. In questi giorni, inoltre, “la regione Piemonte ha assegnato un ulteriore contributo al Comune di Galliate per la rimozione di piccoli quantitativi di 

facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail