LA MODA

ESSERE O NON ESSERE: I DILEMMI DEL DRESS CODE – a cura di Marta Caruso

facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Estate, stagione di matrimoni, battesimi e cerimonie all’aperto, magari a bordo piscina o con qualche tema in particolare. Come essere quindi identificati quali “invitati eleganti” in queste occasioni?
Chiaramente la risposta è semplice e nasce proprio dal gusto femminile in particolare, con la scelta dell’outfit giusto! Innanzitutto vorrei sottolineare, un po’ come se fosse un must have della moda, che “Black is Black”, il nero è il nero; diffidate da tutte quelle persone che vedono questa tonalità come un colore funereo, in quanto, assieme al bianco, viene considerato il tono dell’eleganza per eccellenza.
Via libera a qualsiasi colore dunque, dai più disparati e vistosi agli eccentrici, come l’accostamento dei colori complementari. Giallo e verde, giallo e viola e via via così. Il giallo è il colore base di questa estate: state pur certe di non sbagliare scegliendolo, ma attenzione alla vostra tonalità di pelle o al vostro colore di capelli. Non sempre osare porta a buoni risultati.
Il rosso, che fino a poco tempo fa veniva considerato come un colore provocante, viene integrato benissimo all’interno del contesto “eleganza fuori dal comune”.
Il top di questa stagione è il floreale: sia sugli abiti che negli accessori, di qualunque tonalità e dimensione, dal giallo al blu senza nessuna eccezione. Ricordate che nessun colore, per quanto vistoso sia, riuscirà a distogliere lo sguardo da un’eventuale sposa.
Bisogna poi verificare correttamente ogni lato della cerimonia quindi, in quale momento della giornata verrà celebrata, all’aperto o al chiuso, aperitivo o brunch e così discorrendo. Se la cerimonia si svolgerà al mattino, consiglierei vivamente un tailleur o un abito spezzato, compreso di stola colorata e vistosa, che diventa un vero e proprio accessorio. Tornati nei nostri armadi femminili, tailleur dal taglio maschile, pantalone palazzo rigorosamente a vita alta in fresco di seta o in lino e giacca aderente spesso con collo alla coreana. Più femminile però, è la longuette a vita alta, che superi l’altezza del ginocchio, con immancabile spacco laterale e camicia a sbuffo bianca. Questo outfit, possiamo definirlo un passepartout per chi non ha tempo d’andare a cercare un abito, oppure preferisce un abbigliamento di stile classico. Per quanto riguarda il pomeriggio e la sera, il classico momento del cocktail o dell’aperitivo, diciamo che siete abbastanza libere d’indossare ciò che vi piace: dall’abito lungo e scollato con spacchi vistosi ed eccentrici, al classico tubino con maniche a ¾ o mono spalla e cappello largo. Ricordate che qualsiasi abito lungo non deve far intravedere il piede, sarebbe troppo fuori moda. Ben accette per tutto il giorno, pochette gioiello abbastanza capienti e sandali alla schiava, sia alti che bassi, in base alla location scelta dai festeggiati. Tacchi con piume, trecce, di corda o con lacci vistosi, tutto è possibile e tutto nel giusto abbinamento può risultare magnifico. Scordatevi però di indossare un paio di ballerine, un tacco minimo dovete pur averlo!
Uomini, che dire. Questa estate la rivoluzione c’è anche per voi. Bisogna che constatiate il grado di convenzionalità dell’evento. Per un evento informale jeans scuri aderenti ( senza risvoltino mi raccomando), camicia chiara e sneackers monocromatiche stringate o a stivaletto, possono farvi risultare perfettamente alla moda. Per i più calorosi, anche un bermuda elegante a fantasia si addice a questi eventi. L’attenzione più approfondita la si deve avere quando la cerimonia, soprattutto se si svolge alla sera, diventa un po’ più intima, in base anche ai rapporti con i festeggiati.
L’abito classico elegante è sempre ben accetto, ma anche uno spezzato, giocando con le tonalità un po’ azzardate come il rosso e il grigio, vi possono dare quel tocco di ricercatezza e raffinatezza che vi contraddistingue dagli altri invitati. Immancabile fazzoletto nel taschino e cravatta/papillon magari abbinato all’abito o agli accessori della vostra partner, per dimostrare anche il vostro lato romantico e passionale. A meno che non vi sia espressamente richiesto, evitate l’abito con la coda e il panciotto.
Se decidete di vestirvi con le classiche tonalità, vedi beige, carta da zucchero o grigio chiaro, sbizzarritevi con un papillon abbastanza vistoso oppure con delle scarpe eleganti ma eccentriche: fidatevi, non passerete per dei camerieri, sarete solo molto eleganti.

facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail