2 - gnocchi_di_carote

Gnocchi di carote agli asparagi

facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Gli gnocchi sono un primo piatto molto versatile. La ricetta più diffusa prevede l’impiego delle patate, ma è possibile variarla sostituendole almeno per metà con le carote. L’impasto acquisterà il loro gusto caratteristico. Si tratta di un piccolo trucco per fare apprezzare le carote ai bambini, ma questo piatto è molto gradito anche agli adulti. Potrete condire gli gnocchi con la vostra salsa fatta in casa preferita o con degli ortaggi di stagione e in questo caso si parla di asparagi. 

 Ingredienti: 250 gr di carote – 250 gr di patate – sale grosso q.b. – olio extravergine di oliva – 500 gr di asparagi – 140 gr di farina.

Lavate e sbucciate le carote e le patate. Affettatele e lessatele o cuocetele al vapore. Fate passare poi gli ortaggi cotti attraverso un passaverdure o uno schiacciapatate raccogliendo il tutto in una ciotola. Se occorre, schiacciate ulteriormente con una forchetta e mescolate per ottenere una purea omogenea. Quindi unite a poco a poco la farina e lavorate il composto con le mani. La quantità di farina necessaria per la preparazione degli gnocchi può variare lievemente in base alla capacità di assorbimento delle patate e delle carote ed in base al tipo prescelto tra farina 00 e integrale. L’impasto deve comunque rimanere piuttosto morbido, per evitare di ottenere degli gnocchi collosi. Staccate dei pezzettini di impasto con le mani e formate i classici serpentelli. Suddivideteli con un coltello o con un tagliapasta per formare i vostri gnocchi. Decorateli con una forchetta, con l’apposito attrezzo rigato o sfruttando la trama della grattugia. Nel frattempo, portate ad ebollizione una pentola d’acqua, insaporite con del sale grosso. Regolatevi come con la classica pasta per la quantità di sale. Versate gli gnocchi in pentola e mescolate delicatamente. Bastano pochi minuti per completare la cottura che sarà quando essi verranno a galla. Raccoglieteli con una schiumaiola. Per il condimento lavate, mondate e sminuzzate un mazzetto di asparagi. Calcolate di utilizzare almeno due o tre asparagi per porzione. Saltate gli asparagi già affettati in pentola con un filo di olio extravergine. Disponete gli gnocchi nel piatto e conditeli con gli asparagi. Se volete, potete anche arricchire il vostro piatto con del sugo di pomodoro, con qualche fogliolina di salvia o con delle mandorle tritate. 

facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail